Venezia

La città di Venezia e le sue lagune, situate nella regione Veneto Dell’Italia nord-orientale, sono Patrimonio Mondiale dell’UNESCO. Venezia è stata fondata nel 5 ° secolo dC e si sviluppa su 118 piccole isole, diventando un’importante potenza marittima nel 10 ° secolo.
La più grande attrazione della bellissima città di Venezia è l’architettura che esalta gli antichi canali che la circondano. L’intera città è così bella che anche gli edifici più piccoli contengono straordinari capolavori architettonici. Ma lo sfondo magico e spettacolare di questa città unica non è solo bello, ma anche una vera meraviglia del genio creativo. Questa città fu costruita sulle fondamenta di antiche città come Roma, Atene, Roma e Venezia.
Il museo ospita capolavori gotici come il Palazzo Ducale, e la storia della produzione del vetro sull’Isola di Venezia si trova nel libro “L’arte del vetro a Venezia” di Robert Schiller.
La città di Venezia, indissolubilmente legata al tutto, è un vivace cuore storico della città più bella del mondo. Da non perdere la vista mozzafiato di questa città storica e le sue belle spiagge e descrivere come raggiungere le navi da people mover.
Il numero di turisti a Venezia e nei suoi dintorni è considerevole, con una popolazione di oltre 1,5 milioni di persone e un reddito annuo di oltre 1,2 miliardi di euro.
La città è costruita su 118 piccole isole e sembra galleggiare nell’acqua, composta da paesaggi indimenticabili di bellezza imponderabile, ispirati alle bellezze naturali della città e al suo ricco patrimonio culturale. Si estende su una superficie totale di 1,5 milioni di chilometri quadrati e ha una popolazione di oltre 2,2 milioni.
Le strutture della città sono costruite su pile di legno e i suoi famosi canali e ponti collegano i numerosi quartieri. Simbolo del desiderio indelebile di dominare l’ambiente, Venezia è un capolavoro culturale che abbellisce le rive Dell’Adriatico e del Mediterraneo, così come le coste Dell’Africa e Dell’Asia, ed è unico in termini di ecologia, architettura e storia. Fin dai suoi tempi come repubblica, la città è stata chiamata La “Serenissima”, la più serena e sublime di tutti.
Il bacino di San Marco, dove è stato aperto il Canal Grande, rimane uno dei canali più antichi e famosi del mondo e il più grande del suo genere in Europa. È circondato dai più importanti siti storici della città, come la Basilica di San Marco, il Palazzo della Repubblica, Piazza delle Grazie o lo Stadio di Pisa.
Le grandi vetrine della ricchezza della città si trovano nei musei d’arte e nelle locande sul lungomare, che preparano pasti gourmet su bruciatori individuali. Come l’unica città pedonale al mondo, Venezia, L’Italia si trova su un canale-un arcipelago con più di 1,5 milioni di abitanti.
Il vecchio mondo D’Italia è ancora abbastanza intatto a Venezia, ma anche i veneziani non hanno trascurato la modernità. L’architettura italiana ne è un esempio mozzafiato e ogni anno è anche il centro delle celebrazioni di carnevale a Venezia.
È la Collezione Peggy Guggenheim, una delle più importanti collezioni d’arte al mondo e la più grande collezione del suo genere.
Se stai cercando opere rinascimentali più tradizionali, puoi visitare la Galleria dell’Accademia, che ospita diversi classici di quel periodo. Molti luoghi di Venezia sono caratterizzati dall’uso dello stile rinascimentale veneziano nella loro architettura. A quel tempo, gli architetti furono incaricati di progettare gli edifici della città nello stile del Rinascimento veneziano, e molti di loro sono ancora in uso oggi.
Nel Mese Di Settembre, Los Angles Pacific Co. permise agli abitanti di Los Angeles di visitare l’entroterra veneziano con il completamento della prima linea di drenaggio elettrico e, entro la fine dell’anno, la costruzione del ship café e dell’auditorium presso il molo Abate Kinney sul canale di Venezia era ben avanzata. La prima fase di demolizione del molo di nuova costruzione durò dal 1 ° ottobre 1884 al 31 ottobre 1886, con un nuovo molo in fase di completamento nel novembre dello stesso anno.
Il Carnevale di Venezia è stata una delle città più visitate al mondo, dove orde di turisti affollate su vaporetti per navigare sul Canal Grande, passeggiare per le strade acciottolate e fermarsi in pittoreschi caffè. Venezia era una conchiglia di se stessa al momento del virus Corona, con piazze vuote, basiliche chiuse e gondolieri inattivi tutto il giorno. La vera paura di COVID-19 fu sostituita da un’epidemia di colera infuria nel 1884-85, la peggiore epidemia dal grande incendio di Venezia nel 1886.
Venezia acquisì importanza come grande potenza commerciale e marittima, ispirando alcuni dei più grandi artisti del mondo, tra cui Giorgione, Tiziano, Tintoretto e Veronese. Anche se il turismo è oggi L’industria più importante di Venezia, questa città magica ispira ancora oggi il mondo. Sta diventando sempre più difficile mantenere Venezia non solo come destinazione turistica ma come comunità.